Uncategorized

PARIGI 2.0

Si riparte per la Francia, destinazione :Parigi.

Non è passato molto tempo dall’ultima volta, ma quando il desiderio di tornare si fa sempre più pressante cedo al suo richiamo.


Sono arrivato ieri sera ed una volta raggiunto l ‘hotel e lasciato il mio fedele zaino, sono uscito alla ricerca di un ristorantino che mi facesse respirare L’atmosfera della mia adolescenza.


Poco lontano da Pompidou, alle porte del Marais, ho scovato un piccolo ristorante dove non mi sono sentito affatto solo. Appena accomodato al tavolo uno splendido gattone con degli occhi splendidi a cui mancava solamente la parola si è accomodato sulla sedia di fronte a me e mi ha fatto compagnia per cena.


Ho degustato una magnifica terrina di anatra e del pollo in casseruola ai porcini che mi hanno fatto ricordare la mia infanzia, sapori sapienti, sapori che ti rimandano alla cucina di casa.

La cucina di casa, a mio avviso, é la chiave di volta per una proposta vincente. Negli anni, dopo tante esperienze fatte in ristoranti tradizionali, contemporanei e stellati, ció che amo é proprio il calore che la cucina del focare infonde nel profondo del cuore nel momento in cui mangiamo.

Il ristorante in cui ho mangiato ieri sera non aveva particolari riconoscimenti o fregi, ma nella sua semplicità mi ha fatto vivere una esperienza.

A due passi dall’hotel
Centre Pompidou

rhdr

Terrina di anatra

Sala colazioni hotel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *